by
Agosto 6th, 2020

This post is also available in: English Français Deutsch Español Português 한국어 Nederlands 简体中文 日本語 Čeština Dansk ไทย

Morte e Risurrezione in tutte le cose

Le Scritture furono scritte da uomini diversi tutti ispirati dallo Spirito Santo. Quindi ci sono stili diversi per ogni libro ma lo stesso tema sottostante. Affrontano situazioni storiche diverse nelle loro generazioni, ma tutte puntano allo stesso piano eterno. La figura centrale di tutte le Scritture, dalla Genesi all’Apocalisse, è Yeshua (Gesù), il figlio di Dio e il figlio di David (Romani 1: 3-4). Yeshua è rivelato nella Legge e nei Profeti come l’Angelo YHVH, e nei vangeli come il Messia.

L’evento centrale delle Scritture è la morte e la risurrezione di Yeshua. Questo evento è prefigurato nella Legge e nei Profeti e si svolge nei Vangeli. La morte e la risurrezione di Yeshua furono pianificate e pre-destinate prima della creazione del mondo (Apocalisse 13: 8, I Pietro 1:20).

Tutto nella natura e nella storia riflette il tema della morte e della risurrezione.

  • Astronomia – Il ciclo della luna dura un mese, in cui la luna sembra morire e tornare in vita. La parola ebraica per luna (chodesh) ha la stessa radice della parola usata per nuovo (chadash). Il sole tramonta ogni giorno; il cielo diventa nero e poi torna alla luce ogni mattina.
  • Agricoltura – Tutta la vita vegetale cresce facendo cadere un seme nel terreno che muore; poi torna in vita per dare più frutti. Tutta la natura soffre ora, ma sarà liberata e restaurata nel regno di Dio (Romani 8: 19-22). Il cibo che mangiamo, quando si tratta di un prodotto di origine animale, esige che un animale vivente abbia dovuto sacrificare la sua vita per poter continuare a vivere (Genesi 3:21).
  • Arti – Nei film, nella letteratura, nella pittura e in tutte le arti creative, troviamo il tema dell’eroe che è disposto a rinunciare alla sua vita per salvare l’innocente per fare un ritorno eccitante. L’artista ebreo Marc Chagall fece una serie di dipinti che paragonavano la crocifissione all’Olocausto. La serie di sculture di Rick Wienecke, “Fontana di lacrime”, raffigura lo stesso confronto (www.castingseeds.com). Anche la serie di stregoneria, Harry Potter, ha l’eroe che sacrifica la sua vita per salvare i suoi amici a King’s Cross, per poi essere resuscitato dai morti.
  • Corpo fisico – Dio ha progettato il nostro corpo per sdraiarsi nell’oscurità senza muoversi per un numero di ore ogni notte e poi risorgere all’alba, come se tornasse in vita. La prima preghiera degli ebrei religiosi ogni mattina confronta il risveglio con la risurrezione.
  • Vita spirituale – Ogni cristiano rinato sa che la fonte della sua nuova nascita e della sua vita spirituale è identificarsi con la crocifissione di Yeshua (Galati 2:20). Nell’immersione in acqua, la cerimonia simboleggia l’essere sepolto e risorto (Romani 6: 4). Il nostro ministero al Signore di solito sperimenta quella che viene chiamata “la morte e la rinascita di una visione”.
  • Sacerdozio levitico – I sacerdoti nel Tempio offrivano ogni giorno sacrifici di animali in cui l’animale è un simbolo del Messia che muore come espiazione per i nostri peccati, e poi risorge dai morti (Levitico 16).
  • Storia di Israele – La nazione di Israele passa attraverso la distruzione, l’esilio, il raduno e il restauro – sia nella storia biblica che moderna. L’esilio del popolo ebraico viene paragonato a un’esperienza di morte (Lamentazioni) e il ripristino della nazione a una risurrezione (Ezechiele 37).

Il parallelo della crocifissione e della risurrezione di Yeshua con la distruzione e il restauro di Israele è una chiave per comprendere i misteri del regno di Dio. Il modello di morte e rinnovamento in natura ci aiuta a comprendere la creazione di Dio.

Molti degli eroi della Scrittura sono passati attraverso esperienze di morte e risurrezione. Isacco fu legato su un altare e praticamente offerto in sacrificio da suo padre. Joseph fu simbolicamente ucciso dai suoi fratelli, gettato in una fossa e in una prigione, e infine salì per governare la nazione. Sansone ha vissuto un’esperienza di crocifissione. Daniel fu gettato nella fossa dei leoni e poi tornò su la mattina dopo. Giona praticamente morì nel ventre del pesce e poi tornò in vita.

La morte e la risurrezione sono un tema coerente in tutta la Legge, i Profeti e la Nuova Alleanza e ci aiutano a comprendere il piano delle Scritture dall’inizio alla fine.

Print Friendly, PDF & Email
By |2020-08-06T12:04:24+00:00Agosto 6th, 2020|Commenti disabilitati su Morte e Risurrezione in tutte le cose
<